Arte

Biennale, che disastro i padiglioni nazionali

Dopo un discorso generale sugli spazi curati direttamente dalla Alemani, che sono il nostro Padiglione centrale e buona parte delle Corderie, con un  buon apprezzamento di molte delle artiste presentate, valido ritratto del fare arte oggi, passo a esaminare i vari padiglioni stranieri, premettendo che ne ho fatto una visita molto parziale, date le mie attuali precarie condizioni deambulatorie. [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Una Biennale di fuoco

Confesso di essermi recato a questa Biennale con molti pregiudizi, per il carattere “nepotista” della nomina della direttrice Alemani, moglie di un precedente direttore. Per il pessimo titolo dato all’intero evento, con due parole cui sono allergico, “latte” e “sogni”; per lo sbandieramento di indigeste artiste surrealiste da lasciare dove stanno, la Carrington e Leonor Fini. E in [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Perché cancellare l’istituzione musei?

Il Sindaco di Bologna Lepore annuncia sulla stampa locale (con riscontro anche su Artribune) di aver sciolto l’istituzione musei. Ricordo a malincuore che quella era stata una utile conquista di Concetto Pozzati, il nostro più noto artista dai Settanta in su, quando oltretutto era stato assessore alla cultura, sempre del Comune bolognese. Si pensi che fino a quel momento le delibere prese dal [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Soffiantino e il ritorno dell’Informale

La Fondazione Ferrero di Alba dedica un omaggio al ricordo di Giacomo Soffiantino (1929-2013), il che non mi dispiace affatto. Lui stesso e i suoi due colleghi tornesi Sergio Saroni e Piero Ruggeri appena un po’ più giovani di lui mi ricordano una stagione gloriosa, quella dell’Informale, che fu anche forse la più importante per la mia città, Bologna, all’ombra di Francesco Arcangeli, che [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

I ricami luminosi di Arienti

Ho sempre seguito con molta adesione l’arte di Stefano Arienti, da quando nel 1990 lo avevo invitato all’”Aperto” della Biennale di quell’anno. Non ho ancora visitato l’attuale edizione, ma non ho mai mancato di manifestare il mio consenso a quell’articolazione votata ai nuovi esperimenti sperando di vederla riapparire, mentre purtroppo nelle ultime edizioni si è fatta sparire la [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Griglia, una pittura di grande intensità

Sono  entrato in contatto con l’arte di Oscar Ghiglia (1876-1945) nei primi Sessanta, grazie a un suo sostenitore quale Giuliano Matteucci, allora già sul punto di strappare a Dini la supremazia nel campo dei Macchiaioli,  che ben volentieri passava le sue mostre a un gallerista di Bologna, Paolo Stivani, mio amico, purtroppo poi smarritosi  per strada fino a una morte precoce. Mi poteva mettere [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Mainolfi e le due proprietà della scultura

I miei Nuovi-nuovi non se la passano mica male. La settimana scorsa ho reso omaggio a Aldo Spoldi, attorno a cui si è stretta per celebrarlo la sua città natale, Crema, mentre una mostra modenese ne illustra appieno caratteri e qualità. Ora è la volta della De’ Foscherari di Bologna, che nonostante la perdita del fondatore, Franco Bartoli, e dell’abile gestore, Pasquale Ribuffo, grazie ai [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Soldi gioca alle figurine

Credo che solo un artista come Aldo  Spoldi potesse accettare di fare una mostra nel modenese Museo della figurina, qualsiasi altro suo collega avrebbe ritenuto di sminuirsi, accettando una partecipazione del genere. Le figurine invece sono nel destino, nel progetto originale di Spoldi, lo si poteva intuire dal raduno che Crema gli ha organizzato venerdì scorso. Si è vista una intera comunità [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Nathan, artista troppo ricco

Forse Vittorio Sgarbi si è proposto di rilanciare la brillante idea che aveva avuto Carlo Ludovico Ragghianti negli anni ’20 del secolo scorso, di riproporre una ventina di artisti caduti nel dimenticatoio, o trascurati dai critici  allora in auge. In questo senso può essere vista la mostra  ora dedicata al MART di Rovereto, da lui diretto, al pittore triestino Arturo Nathan (1891-1944), affidandone [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Donatello l’inquieto

Con molta vergogna devo confessare che non mi sono recato in devoto pellegrinaggio nelle due sedi fiorentine, Palazzo Strozzi e Bargello, dove è allestito l’omaggio a Donatello, ma certo non sono a corto di immagini e nozioni attorno a questo grande artista, che tanto per cominciare è l’opposto di un altro grande toscano,  Michelangelo. Per fare la differenza tra i due basta rivolgersi alle [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard