Arte

Il Perugino, un maestro scavalcato dall’allievo Raffaello

Leggo sul “Corriere della sera” di lunedì scorso, 19 luglio, di una mostra che si apre al Palazzo Ducale di Urbino, dedicata al Perugino, nella sua qualità di maestro di Raffaello. Ne parla con piena competenza, sul foglio milanese, Carlo Arturo Quintavalle, mentre la mostra stessa si deve a Vittorio Sgarbi, che qualche volta riesce a fare buon uso del potere enorme che gli deriva dalla [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Walter Siti, autore troppo “impegnato”

Nei confronti di Walter Siti, quando mi sono misurato con qualche suo romanzo, sono sempre rimasto alquanto perplesso, incerto tra l’adesione e la riserva. Dovute, queste, per un eccesso di impegno dell’autore a misurarsi con grandi cause, magari pure prendendole di striscio, evitando di pronunciarsi. Caso tipico il “Resistere non serve a niente”, la sua opera più nota che gli ha meritato [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Attualità

Dom. 25-7-21 (energie fossili

Prima di tutto, è doveroso che io faccia ammenda del mio scettiscismo quasi istituzionale dichiarando che, contrariamente ai timori espressi nel domenicale scorso che l’ottenimento della carta verde potesse messo a dura prova dalla nostra tenace burocrazia, invece l’ho ottenuto in un attimo presentandomi in farmacia munito della tessera sanitaria. Ma posso subito rientrare nella mia veste [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Un capolavoro di Tiziano in prestito temporaneo a Palazzo Te

Ho accennato più volte al fatto che la romana Galleria Borghese è fin troppo piena di capolavori, per cui, invece di aggiungerne altri con il pretesto di apportare qualche aspetto del contemporaneo, ci sta meglio un prelievo, uno sfoltimento, seppure temporaneo. Questo avviene ora con l’invio di un capolavoro di Tiziano, “Venere che benda Amore” in prestito temporaneo a un’altra sede, [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Valeria Argiolas: un abile intervento di cesoie

Non so perché nella mia attività di critico letterario, come sa chi per caso abbia qualche conoscenza dei miei lavori, preferisco in genere occuparmi di narrativa piuttosto che di poesia, mentre l’altra mia prevalente occupazione di critico d’arte dovrebbe portarmi a una maggiore vicinanza alla poesia. Invece tendo a evitarla, forse perché la temo propensa a cadere nel difetto che si [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Attualità

Dom. 18-7-21 (DAD)

Finalmente si è capito che la DAD, la didattica effettuata a distanza, è un grosso malanno, provocatore di un danno incalcolabile nei nostri studenti di tutte le età. Purtroppo tra i vari Paesi europei siamo stati i primi e più persistenti nell’adottarla. Ricordo che rimasi sbigottito quando l’ex-ministra Azzolina già nel marzo 2020 si era espressa per la chiusura delle scuole fino all’anno [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Kapoor, dal tutto vuoto al tutto pieno

Al solito devo a Artribune la segnalazione di un ghiotto evento che si tiene alla Commanderie de Peyrassol, in Provenza, località dal nome molto invitante in cui però temo che non mi riuscirà mai di mettere piede. Vi si annuncia una mostra di Anish Kapoor, l’artista anglo-indiano più anziano di me di appena un anno (1934) che fa parte di quel gruppo di scultori inglesi con cui si rinnova [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Daniela Ranieri, uno stradario davvero utile e completo

Con grande sgomento mi vedo costretto ad applicare al Premio Strega di quest’anno il criterio che di solito infliggo al Campiello, lamentando che in quel caso vota, almeno si dice, una consorteria di lettori comuni, inesperti nelle patrie lettere. Ma per lo Strega dovrebbe votare il fior fiore della nostra letteratura militante, anche se io personalmente ne sono escluso. Ma vediamo. A mio avviso [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Attualità

Dom. 11-7-21 (Basentini)

Gisueppe Conte fa quasi tenerezza, ricorda quei soldati giapponesi che non accettavano la sconfitta e continuavano a combattere contro gli USA. Allo stesso modo Conte continua a difendere a oltranza il ministro Bonafede, come se non fosse stato proprio lui la causa principale della caduta del governo giallo-rosso, e come se non avesse l’enorme macchia di essere stato ligio alla malavita organizzata [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Arte

Anche per Peter Halley l’universo è diventato curvo

Intervengo per una seconda volta su una mostra di Peter Halley, a poca distanza dall’averne magnificato una precedente tenutasi alla Galleria Minini di Brescia, contrariamente alle mie abitudini, ma il fatto è che l’attuale esposizione di cui vado a parlare rappresenta una svolta radicale nel lavoro dell’artista statunitense. Gli avevo sempre perdonato la sua devozione a ritmi perpendicolari, [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard