Letteratura

La storia non si addice a Valeria Parrella

Non so proprio che cosa abbia indotto Valeria Parrella a lasciare i territori sicuri dell’attualità che sapeva percorrere abbastanza bene per tentare invece le vie del romanzo storico, con tante titubanze e incertezze. Ricordiamo ancora il suo capolavoro assoluto, Lo spazio bianco, avvincente storiai di un parto prematuro che induce la madre a svolgere una battaglia contro il tempo per [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Robecchi, un Romeo e Giulietta dei nostri giorni

Confesso che fino a pochi giorni fa ignoravo che nella squadra dei nostri solerti giallisti ci fosse pure Alessandro Robecchi. Me lo fa sapere ora una sua Piccola questione dicuore, che poi tanto piccola non è, in quanto si tratta di  un amore estremo da cui sono legati un baldo giovane di buona famiglia, Stefano Dessì, e una avvenente avventuriera di nascita rumena, Ana Petrescu. [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Mauro Corona, una buona esperienza di montanaro

Ho provato a leggere Mauro Corona, l’ultimo della serie, Quattro stagioni pervivere, pur condividendo la satira feroce che gli rivolge Crozza, e non invece il culto di Bianca Berlinguer, d’altra parte, se non sbaglio, ormai cessato anche da parte di lei. Corona è  senza dubbio insopportabile quando affronta temi di carattere politico o ideologico, in cui mette a nudo la sua [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Chi ha più rancore nell’ultimo romanzo di Carofiglio?

I miei rapporti con i romanzi di Gianrico Carofiglio sono sempre stati altalenanti, tra il consenso e il dissenso, come del resto mi avviene anche verso la sua intera persona quando interviene agli incontri gestiti dalla Gruber: presenza lucida, inappuntabile, sorretta dall’esperienza del magistrato che credo lui sia stato, ma forse un po’ troppo ostentate queste doti, fino a temere che nascondano [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Daniela Ranieri, un felice stradario

Questa volta il Ponte alle Grazie ha un validissimo candidato al Premio Strega dell’anno, è lo Stradario aggiornato di tutti i mei bacidi Daniela Ranieri. Come mi capita quasi sempre, non so niente di questa autrice, non ho letto le cose sue precedenti, ma questa mi ha convinto in pieno, forse addirittura per un troppo di ricchezza, Se penso alle opere smunte di tanti autori di oggi [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Luccone, sotto il vestito riappare il main stream

Ricevo il romanzo di Leonardo Luccone, Il figlio delle sorelle, con una bella dedica dell’autore. Mi sento quindi alquanto rattristato dal non poterlo ricambiare con un giudizio del tutto positivo. Mi sembra infatti  apparire, quasi tn punteggiato, tra le righe, quell’andamento proprio di un main streamdi cui ho lamentato la presenza già numerose

volte. L’opera è molto complicata, tanto [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Forgione, vicende efficaci di un immaturo

Ricevo e commento ben volentieri il romanzo di Alessio Forgione, Il nostro meglio, edito dalla Nave di Teseo. Non conosco i suoi due precedenti romanzi, indicati nel quarto di copertina, ma mi convince il carattere di questa prova che si pone per intero fuori dal main streamimperversante ai nostri giorni, anche se il titolo dato all’opera non mi convince per nulla, mi pare troppo [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Inglese, un autore che tira calci

Ricevo e recensisco ben volentieri Stralunatidi Andrea Inglese, a cui vorrei rivolgere un unico rimprovero. Infatti adottare il termine di “stralunati” mi pare insufficiente, per queste prose, cui converrebbe assai meglio il titolo di “indemoniati”. come del resto è chiaro dal brano riportato in copertina, dove l’autore dichiara il suo istinto irrefrenabile di tirare calci, cioè [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard
Letteratura

Morpurgo, un romanzo a due facce

Siamo in un momento curioso, caratterizzato da una crisi del cartaceo a stampa, che vede infatti le edicole dei giornali chiudere per mancanza di clientela, mentre esce una selva di opere narrative, che giungono a lambire perfino uno come me, fuori dai giochi che contano. Tuttavia rispetto il dovere di dare riscontro delle opere ricevute, tra queste Il passo falsodi Marina Morpurgo, un’autrice [...]  CONTINUA A LEGGERE

Standard